Come installare WordPress in italiano. Guida passo passo.

Installare WordPress non è semplice come si possa pensare

ed ecco perché ho deciso di scrivere questa guida dopo che ho dovuto Installare WordPress più volte per via di continui piccoli sbagli.
Il mio primo sbaglio è stato quello di installare WordPress tramite l’installer incluso nel mio piano di Hosting come suggerito da una guida online.

Il giorno seguente l’installazione mi chiama l’assistenza (ho una VPS full managed) chiedendomi come mi stessi trovando con la VPS. Durante la chiamata il tecnico mi suggerisce di eseguire un’installazione manuale di WordPress sia per motivi di sicurezza che per capirne meglio il funzionamento.

Procedo subito con la installazione, apro google e cerco consigli su come installare WordPress.  Scarico i file necessari, li carico sull’hosting e procedo all’installazione… Tutto contento inizio a installare alcuni plug-in, a cambiare il tema, ecc…

Passano alcuni giorni e l’assistenza mi chiama per informarmi che sarebbe opportuno applicare alla mia installazione di WordPress alcune accortezze sulla sicurezza, visto che in quei pochi giorni il mio sito aveva già subito tentativi di intrusione da parte di Bot (premetto che sul sito non era presente alcun tipo di contenuto).
Tramite ticket l’assistenza mi suggerisce come agire.

Letto il ticket ho deciso di approfondire l’argomento e ho scoperto che c’è tutto un mondo dietro la sicurezza di WordPress.

Questo piccolo preambolo per farvi capire quanto possa essere importante partire con il piede giusto.

Punto 1

Andate su https://it.wordpress.org/ e scaricate l’ultima versione di WordPress:

Scarica WordPress - Installare WordPress

Punto 2

Aprite il file .zip appena scaricato e decomprimetelo dove vi viene più comodo.

Punto 3

Aprite la cartella di WordPress appena decompressa. Al suo interno tra i vari file ne troverete uno chiamato “wp-config-sample.php”. Rinominatelo in “wp-config.php”.

wp config sample - Installare WordPressOttenendo:    ⇒ wp config - Installare WordPress

 

Punto 4

Ora dovete creare il database e il relativo utente dove ospitare tutto necessario per poter installare WordPress.
– Se avete già un piano Hosting molto probabilmente vi avranno già creato e configurato un Database fornendovi al contempo nome utente e password. In questo caso potrete passare al punto 5.
– Se non avete un database ma solo il piano hosting dovrete crearne uno.

Punto 4.1 – Creare il Database

Cercherò di dare alcune linee guida.
Collegatevi al vostro pannello (CPanel, Plesk, ecc…) e nel caso di Plesk cliccate su Database come nella seguente foto:

clic database plesk - Installare WordPress

Per altri pannelli andate nella sezione Database e create un nuovo Database MySql.

Se non siete sicuri di come fare, fate affidamento alle FAQ/Guide del vostro provider, oppure scrivetemi senza problemi.

Per pannelli Plesk vi si aprirà una finestra come quella nella foto sottostante.

1. Date un nome al Database, qualcosa del tipo test_db_ask.
3. Successivamente inserite un nome utente per il Database.
4. Ora dovrete scegliere una password il più  complicata possibile e che non abbia a che fare con nulla riguardante il sito internet che andrete a creare o comunque con parole di senso compiuto. Usate caratteri speciali, quali:  çà”&/(=*-+   ecc.. e create la password di almeno 12 caratteri.
Molto probabilmente durante la creazione della password ci sarà un automatismo per crearla o comunque per capire se la password è sicura o meno.

Per comodità e sicurezza scrivetevi su un foglio tutti questi dati.

Inseriti tutti i campi vi troverete con una schermata simile alla seguente:

creazione db plesk - Installare WordPress

Ora date l’OK (5) e vi ritroverete con una schermata come questa:

Plesk pagina Database - Installare WordPress

Fatto!
( se vi servisse aiuto in questo passaggio, o qualsiasi altro, potete tranquillamente scrivermi o lasciare un commento).

Punto 5

Creato il Database aprite il file “wp-config.php” (estratto e modificato in precedenza al punto 3) con un editor di testo, anche Wordpad va bene (Se volete un editor più completo che vi mostri anche il numero di righe, vi evidenzi il codice con colori diversi ecc…, vi consiglio di scaricarvi gratuitamente Notepad++).

All’apertura del file vi troverete una finestra simile a questa:

wp config pre key user - Installare WordPress

Punto 6

Aperto il file dovrete modificare alcuni parametri nel codice.
Innanzitutto modificate i seguenti campi, li evidenzierò con i relativi numeri utilizzati nella foto inserita per la creazione del Database:

/** Il nome del database di WordPress */
define('DB_NAME', 'nome_del_database_qui_1');

/** Nome utente del database MySQL */
define('DB_USER', 'nome_utente_qui_3');

/** Password del database MySQL */
define('DB_PASSWORD', 'password_qui_4');

/** Hostname MySQL  */
define('DB_HOST', 'localhost');

State attenti a lasciare gli apici singoli e a non cancellarli.

Il valore localhost (2) il più delle volte va bene e non è da modificare. Se durante l’installazione sorgerà qualche problema durante la connessione al Database, sarà quasi certamente per quel valore. Aprite un Ticket con il vostro provider e chiedete informazioni al riguardo.

Punto 7

Modificati i campi relativi l’accesso al database dovrete modificare il campo relativo al prefisso delle tabelle nel Database. Ciò si fa prettamente per un motivo di sicurezza.

Nella stringa seguente modificate il valore tra apici singoli ‘wp_’ cambiandolo con uno a vostro piacimento, seguito da un underscore ‘_’. Ricordatevi di non cancellare gli apici singoli.

$table_prefix  = 'wp_';

Io l’ho modificato nel seguente modo (come esempio):

$table_prefix  = prefaskdb_';
Punto 8

Ora è il momento di modificare le chiavi di autenticazione per gli utenti.
Collegatevi al seguente indirizzo https://api.wordpress.org/secret-key/1.1/salt/

La pagina genererà un codice simile a il seguente:

salt key - Installare WordPress

Copiate tutto il codice e andatelo a sovrascrivere al seguente codice che troverete all’interno del file “wp-config.php”:

immettere salt key - Installare WordPress

Ottenendo una soluzione simile a questa:

salt key definite - Installare WordPress

 

Fate attenzione a non modificare altro oltre il codice generato dalla pagina online di WordPress.

Dopo tutte queste modifiche vi troverete davanti una pagina simile a questa:

wp config configurato - Installare WordPress

A questo punto salvate e uscite da Notepad++.

Punto 9

Ora è il momento di caricare tutto online sul vostro server. Esistono più modi, ma andremo a vedere quello più “internazionale”, valido per qualunque Provider.

Se non lo avete già dovete procurarvi un programma FPT. Io uso l’onnipresente Filezilla, scaricabile gratuitamente al seguente indirizzo: https://filezilla-project.org/

Scaricato a installato il programma avviatelo e vi troverete davanti ad una schermata simile a questa:

home Filezilla - Installare WordPress

Connettetevi al vostro server, inserendo l’indirizzo IP (Campo Host) che vi hanno fornito al momento dell’acquisto del piano di Hosting, il nome utente e la password.
Una volta connessi, sulla parte destra di Filezilla vedrete la cartella “root” del vostro server, ovvero, httpdocs ( potrebbe avere un nome diverso come ad esempio public_html o www). Apritela.
Qui troverete alcuni file presenti. Per ora ignorateli.
Adesso andate, tramite il riquadro di sinistra di Filezilla, nella cartella dove avete estratto tutti i file di WordPress. Selezionateli tutti e trascinateli nel riquadro di destra (ovvero sul vostro server).
A procedura conclusa vi troverete davanti una schermata simile a questa:

Trasferimento Filezilla - Installare WordPress

Io ho installato WordPress in una sottocartella pensando che fosse consigliabile per ragioni di sicurezza ma leggendo e rileggendo ho capito che non ha importanza dove si installa
Wordpress ma quello che si fa prima e dopo. A voi la decisione se installarlo nella “root” del server.

Punto 10

Ora è giunto finalmente il momento di installare Wordpres. Collegatevi al vostro sito es: www.example.com/wp-admin/
Nel caso del mio esempio mi collegherò a “testask.com/TestAsk/wp-admin/” visto che ho copiato tutti i file nella sotto directory “TestAsk”.

Se è tutto ok e non ci sono problemi con il collegamento al Database vi troverete davanti una schermata come questa:

Connessione alla prima installazione - Installare WordPress

Se riceverete un messaggio di errore riguardo alla connessione al Database dovrete ricontrollare il vostro file wp-config e una volta corretto ricaricarlo sul vostro server tramite Filezilla. Successivamente ritentare il passaggio 10.

Compilatela nella sua interezza, prestando molta attenzione al campo Nome Utente e Password. Il nome utente è quello che vi permetterà di entrare nel Backend di WordPress,
ovvero il pannello che vi permetterà di amministrare il tutto, quindi create un nome utente facile per voi ma non per gli altri (evitate i classici Admin ecc..).
Il campo Password è anch’esso importantissimo. Nella foto sopra la password è stata creata in automatico e come vedete è considerata forte. Potete usare quella creata in automatico
o modificarla, l’importante è che sia molto complicata e che sia diversa da quella del vostro Database.
Il campo email è l’indirizzo che WordPress utilizzerà per eventuali notifiche, come ad esempio l’aggiunta di commenti.
L’ultimo campo “ Visibilità ai motori di ricerca” lasciatelo vuoto, a meno che non vogliate che i motori di ricerca non vi inseriscano nei loro Database.

E’ comunque possibile modificare questo e gli altri campi qui presenti in un secondo momento.

A questo punto cliccate su “installa WordPress” e…

Installazione avvenuta - Installare WordPress

Punto 11

Ci siamo quasi. Ora cliccate su Login, inserite i dati che avete scelto poco fa e finalmente sarete nel vostro Backend:

 

Schermata backend WordPress - Installare WordPress

Punto 12

Eccoci all’ultimo passo. Aprite Filezilla, connettetevi al vostro Server e navigate nella cartella dove avete installato WordPress.
Cercare i seguenti file: “license.txt” , “licenza.html” , “readme.html”, selezionateli e cancellateli.

File da eliminare dopo installazione - Installare WordPress

Questi sono file inutili al funzionamento di WordPress, hanno il solo scopo di informarvi sul contratto di licenza ecc… ma potrebbero fornire ad un malintenzionato informazioni riguardo la vostra versione di WordPress per capire se ci sono vulnerabilità da poter sfruttare.

Conclusioni

Fine, avete installato WordPress con successo!

Ora non resta altro che cercare di mettere in sicurezza l’installazione, cambiare il tema con quello scelto da voi, impostare i Permalink, installare i Plugin scelti e finalmente sarete pronti per scrivere i vostri articoli.

Ci tengo a precisare che l’installazione è si finita ma la parte più importante deve essere ancora svolta, per questo vi consiglio di leggere questa mia piccola guida su come
mettere in sicurezza WordPress. Vi ricordo che il mio sito, dopo solo 3 giorni che era online, senza nessun contenuto, aveva già subito diversi “attacchi” sia alla pagina wp-admin
che alla pagina xmlrpc.php.

 

Per qualsiasi chiarimento, problema, segnalazione ecc.., sono a vostra disposizione. Potete lasciare un commento oppure contattarmi tramite l’apposita pagina.

 

A presto, AskBruzz.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *