Tevo Tarantula: Problemi e soluzioni stampante 3D

Tevo Tarantula: Problemi e soluzioni stampante 3D

 

In questo piccolo articolo cercherò di evidenziare quali sono i problemi più frequenti che vi possono capitare con la Tevo Tarantula, cercando anche di darvi una soluzione.

La Tevo Tarantula essendo una stampante in kit del tipo DIY (Do It Yourself o Fai da te) vi arriverà a casa completamente da assemblare (Link ai video per il montaggio) e questo può portare a diversi piccoli problemi, che se non si sa dove guardare e come agire, possono risultare problemi insormontabili.

Ovviamente anche io ho avuto i miei 😀

Partiamo con quello che ho avuto io.

Tevo Tarantula: Problemi e soluzioni stampante 3D – Finecorsa Assi

Alla prima accensione ho eseguito un “Home all axis” e nel giro di pochi secondi ero nel panico, l’asse X infatti non ne voleva sapere di fermarsi, continuava a spingere sul finecorsa con relativo rumore del motore e quello dei denti della cinghia che slittavano. Non sapendo cosa fare ho staccato la spina… Solo dopo mi sono reso conto che avrei potuto semplicemente schiacciare il pulsante di stop (pulsante sottomesso). QUESTO.

In questo caso le soluzioni possono essere due.

La prima cosa da fare è controllare che il cavo del finecorsa sia correttamente installato e posizionato nel connettore giusto, ovvero X-, Y-, Z-. Io avevo semplicemente connesso il finecorsa su X+.

Tevo Tarantula Problemi e soluzioni stampante 3D - EndStop - Motherboard

Se i cavi sono correttamente connessi allora il problema è da ricercare nel finecorsa stesso e nel suo relativo cavo, o addirittura nella scheda madre.
Per prima cosa conviene usare un finecorsa che sappiamo funzionare e andarlo a sostituire con quello non funzionante per capire se è lo switch o la scheda madre. A seconda del risultato la soluzione sarà quella di cambiare il pezzo difettoso.

Attenzione , a volte, può essere semplicemente una saldatura mal fatta (come capitato a me con un finecorsa) quindi controllate bene le saldature tirando i cavi e magari aiutatevi anche con l’ausilio di un tester (tipo questo).

Tevo Tarantula Problemi e soluzioni stampante 3D - EndStop

 

Tevo Tarantula: Problemi e soluzioni stampante 3D – Home asse Y errato

Avete appena acceso la vostra fiammante Tevo Tarantula e eseguendo un “Home all axis” il vostro piatto (asse Y) viene verso di voi invece che andare verso il finecorsa?

Il problema è dovuto ad un montaggio errato del motore dell’asse Y, infatti nelle istruzioni della Tevo Tarantula l’asse Y viene montato sul lato destro della stampante ma in realtà va montato sul lato sinistro (Come mostrato nella mia playlist).

Per questo problema abbiamo due soluzioni.

La prima è quella di smontare il motore e rimontarlo correttamente.

La seconda, forse più complicata, è quella di modificare il firmaware della stampante, andando a cambiare il valore della variabile “#define INVERT_Y_DIR” portandola da “false” a “true”.

Personalmente vi consiglio di modificare la posizione del motore.

Tevo Tarantula: Problemi e soluzioni stampante 3D – “Tac Tac” del motore dell’estrusore

Se durante una stampa il motore dell’estrusore (quello che spinge il filo) emette dei suoni stile “click” o “tac” i problemi, in questo caso, potrebbero essere molteplici.

Se questo rumore lo emette solo durante la stampa del primo layer significa che l‘ugello è eccessivamente vicino al piatto di stampa e ciò impedisce la fuoriuscita del materiale.
In questo caso basterà allontanare il piatto dall’ugello e livellare per bene il piatto. ( se non lo avete mai fatto vi rimando qua alla mia prima stampa)

Se invece questi rumori avvengono più o meno sempre o random durante una stampa, in questo caso il rumore può essere dovuto a più fattori, come:

– Ugello intasato
– Insufficiente potenza del motore
– Bassa temperatura dell’ugello
– Velocità di stampa troppo elevata

Qui le soluzioni per gli ultimi due punti sono facili . Quindi le prime prove da fare sono, aumentare la temperatura dell’ugello e/o abbassare la velocità di stampa. Se ciò non porta a miglioramenti allora bisognerà controllare che l’ugello non sia intasato. In quest’ultimo caso bisognerà smontare l’ugello (come in questo video).

Se l’ugello risulta essere tappato durante la fase di smontaggio e pulizia, controllate anche la corretta installazione del tubo di PTFE. (come in questo video)

Se anche questo non dovesse portare a miglioramenti allora l’ultima prova da fare è quella di controllare se al motore arriva abbastanza corrente.
Per questa operazione vi servirà un tester come questo.

Per controllare il voltaggio al motore fate come mostrato in questo video.

Tevo Tarantula: Problemi e soluzioni stampante 3D – Problemi con l’LCD

In questo paragrafo sono due i problemi comuni all’LCD.

– Primo.

Se alla prima accensione il vostro schermino LCD si illumina senza mostrare niente, il problema è da attribuire ad un contrasto troppo elevato.
L’unica soluzione a questo problema è quella di andare ad agire tramite un piccolo cacciavite, sul potenziometro presente nella parte posteriore della scheda dell’LCD.

Tevo Tarantula Problemi e soluzioni stampante 3D - LCD Contrasto
Ricordatevi anche di controllare le saldature del potenziometro.

– Secondo

Se invece il vostro schermo LCD mostra solamente dei rettangoli illuminati (Vedi foto) questa volta il problema risiede nei collegamenti.
Tevo Tarantula Problemi e soluzioni stampante 3D - LCD ERROR

La soluzione è quella di controllare che il cavo dati n°1 sia connesso all’entrata n°1 sulla scheda madre e di conseguenza il cavo n°2 (Sempre nella mia playlist mostro come montarli). Se LCD dovesse continuare a mostrare i rettangoli allora il problema potrebbe risiedere nei cavi e andranno sostituiti.

Tevo Tarantula: Problemi e soluzioni stampante 3D  – Motore dell’estrusore

Volete muovere tramite comandi dell’LCD il motore dell’estrusore ma non ci riuscite?

Ricordatevi che il motore dell’estrusore può essere comandato dall’LCD solo quando l’estrusore è caldo. Se provate a far scorrere il filo con l’estrusore freddo, questi non si muoverà.

Tevo Tarantula: Problemi e soluzioni stampante 3D – Motori

Se un motore non ne vuole sapere di muoversi bisogna capire prima cosa è rotto, se il motore, il cavo o la scheda madre

  • Partiamo cercando di capire se è il motore ad essere danneggiato.

Per fare questo controllo dovrete togliere il cavo da un motore funzionante ( Asse X o Z o Y) e collegarlo al motore non funzionante senza staccare il cavo dalla scheda madre. A questo punto, tramite LCD, muovete il motore relativo al cavo tolto dal motore funzionante, ovvero se il motore non funzionante è quello dell’asse X e gli avete collegato il cavo dell’asse Z, dall’LCD muovete l’asse Z. Se il motore va allora bisogna capire se è il cavo o la scheda madre.

  • Capire se è il cavo a essere rotto.

In questo caso bisogna semplicemente staccare, da entrambi i connettori, il cavo “difettoso” e sostituirlo con un altro sicuramente funzionante (es. quello di un altro motore). A questo punto comandate il motore “non funzionante” tramite LCD. Se il motore in questo caso va allora è il cavo ad essere guasto e bisogna sostituirlo con uno come questo. Se ancora non va probabilmente è la scheda madre.

  • Capire se è la scheda madre.

Per capire se è la scheda madre ad essere guasta dovrete prima di tutto eseguire un controllo visivo dei contatti e delle saldature dopodiché controllare il voltaggio che arriva al motore ed infine andare a togliere il cavo dal motore guasto e collegarlo ad uno funzionante e controllare sempre tramite LCD se muovendo l’asse del motore “rotto” questo funziona. Se il motore nuovo va allora in questo caso è la scheda madre.

Una soluzione per la scheda madre è quella ci collegare il motore ” non funzionante” al connettore E1 e andare nel firmware della scheda madre a cambiare l’output del motore, modificandolo appunto con il connettore E1, usando però questo connettore non potrete usare un secondo estrusore.
In ogni caso chiedete la sostituzione della scheda madre o del motore.

Tevo Tarantula: Problemi e soluzioni stampante 3D – Max Temp.

Se LCD vi segnala errore di massima temperatura (Max Temp.) potreste aver settato una temperatura dell’ugello troppo alta, infatti il massimo consentito è di 255°.

Tevo Tarantula Problemi e soluzioni stampante 3D - LCD MAX TEMP

In caso contrario dovrete controllare il sensore di temperatura dell’ugello. Smontatelo e fate un controllo visivo, dopodiché rimontatelo e non stringete troppo la vite di bloccaggio.

Ultima strada è quella di andare ad aumentare la temperatura massima modificando la variabile “#define Heater_0_max temp” nel firmaware della stampante.

Se ancora non funziona sostituite il cavo con uno nuovo.

Tevo Tarantula: Problemi e soluzioni stampante 3D – Fuoriusciute dall’hotend

Se dall’hotend ci sono fuoriuscite di materiale è un problema dovuto proprio al fatto che il gruppo dell’hotend non è stretto bene.

Tevo Tarantula Problemi e soluzioni stampante 3D - HotEnd Leaking

La soluzione è quella di smontarlo del tutto, pulirlo bene e rimontarlo facendo anche attenzione a spingere fino in fondo il tubo in PTFE (come in questo video).
Un piccolo consiglio per rimontare al meglio l’hotend è quello di stringere il tutto il meglio possibile, dopodiché portarlo alla temperatura di circa 180° e provare, stando molto attenti, a stringere ancora di più l’ugello.

Tevo Tarantula: Problemi e soluzioni stampante 3D – SD card

Con la stampante vi verrà regalata una SD card dalle dubbie qualità. La mia ad esempio l’ho buttata. Se durante una stampa questa si interromperà senza causa, potrebbe essere proprio dovuto alla SD non perfetta, infatti basta un blocco non leggibile che la stampante si fermerà. Quindi il mio consiglio è quello di usarne una di sicura qualità o comunque di eseguire un controllo tramite un software tipo questo. Se non troverà errori allora la SD si potrà usare.

Tevo Tarantula: Problemi e soluzioni stampante 3D – Rimuovere il filamento

Per rimuovere il filamento per poterlo riporre dovrete riscaldare l’ugello, dopodiché stringere la leva (azzurra e oro) presente dal motore dell’estrusore ed estrarre il filamento.
Il filamento una volta tolto è bene conservarlo in un luogo asciutto. I Silica Gel vi torneranno utili in tal senso (Come questi).

Tevo Tarantula: Problemi e soluzioni stampante 3D – Conclusioni

Questi sono i problemi più comuni che si possono avere con la Tevo Tarantula e, più in generale, con una stampante 3D. Ovviamente possono esserci moltissimi altri problemi ma decriverli tutti diventerebbe una storia infinita 😀

Se non lo avete ancora fatto, date una letta a questi due miei articoli inerenti la Tevo Tarantula. Link e Link

Spero di esservi stato utile e se avete altre domande non esitate a scrivermi.

A presto AskBruzz

Se l'articolo ti è piaciuto, Condividilo ;)

2 pensieri riguardo “Tevo Tarantula: Problemi e soluzioni stampante 3D

  • 30 maggio 2018 in 20:52
    Permalink

    Ciao,
    Ti ringrazio ottimi consigli per chi come me ha da pochissimo una tevo tarantula 🙂

    Risposta
    • 30 maggio 2018 in 20:53
      Permalink

      Prego figurati 🙂

      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *