NAS DIY – NAS fai da te. Il NAS fatto in casa – Fascia economica

Aggiornato il 25/05/2018

NAS DIY – NAS fai da te. Il NAS fatto in casa – Fascia economica

Il NAS DIY – NAS fai da te di fascia economica che vi presento è, per quanto mi riguarda, un vero gioiello. Potente e dalla qualità/prezzo incredibile.

Ci tengo a precisare che purtroppo non ho potuto assemblare questo NAS perché ahimè non avevo il tempo necessario per il montaggio e per la configurazione di questo fantastico NAS DIY – NAS fai da te – Fascia economica. Per questo motivo ho optato per il Synology DS918+ affiancato da 4 Wd Red da 4Tb l’uno.

Detto questo partiamo subito a vedere questo NAS DIY – NAS fai da te – Fascia economica.

NAS DIY – NAS fai da te – Fascia economica – La scheda madre

Il primo componente di questo NAS DIY (do it yourself) o NAS fai da te è la scheda madre, più precisamente la Asrock J3455-ITX, dotata di processore Celeron J3455 (TDP 10W) con scheda grafica integrata Hd500, capace di gestire anche la transcodifica fino al 4k con codec HEVC a 10Bit. Se volete esagerare c’è anche la versione con processore J4205 che vi offrirà il 10% circa di prestazioni in più.


AskRock J3455-ITX
NAS DIY o NAS fai da te – AsRock J3455

La scheda madre, oltre ad avere il processore già montato con relativo dissipatore passivo (senza ventola), dispone delle seguenti caratteristiche:

  • 4x Sata
  • 2x DDR3/DDR3L 1866 SO-DIMM
  • 1x PCIe 2.0 x1
  • 1x Gigabit LAN
  • 1x M.2 (Key E) (Solo per il Wi-Fi)
  • 2x USB 3.0 + 1x USB 3.0 frontale
  • 2x USB 2.0 + 2x USB 2.0 frontale
  • 1x HDMI 2.0 + 1x DVI + 1x VGA
  • 1x PCI Express 2.0 x1

Questa Asrock J3455 è piccola ma ha tutto ciò che ci può servire per costruire un NAS DIY – NAS fai da te davvero ottimo ed economico. Oltre, come detto al processore Celeron già installato con annesso dissipatore passivo, troviamo due slot per la RAM che possono ospitare fino a un totale di 16GB (8Gbx2), il doppio rispetto a quasi la totalità dei NAS preconfigurati (DS918+ compreso). A garantirne una futura espansione troviamo anche uno slot PCI-E che ci permetterà di installare una scheda come la Syba garantendoci la possibilità di aggiungere altri 4HDD, per un totale di 8HDD. L’unico problema di questa soluzione sarà il collo di bottiglia che andremo ad ottenere per via dello slot PCI-E solo a 1x, ma non sarà un grande limite perché la banda è sempre limitata dalla porta Gigabit LAN e cioè circa 115Mb/s.

NAS DIY o NAS fai da te – AsRock J3455 - Back

Forse la più grande pecca di questa scheda è che lo slot M.2 è solo per il modulo Wi-Fi (venduto separatamente) e non per un SSD, ma è comunque un qualcosa in più che può sempre venire bene. Nella parte posteriore troviamo 2 USB 3.0 e due USB 2.0 oltre alle uscite del reparto audio, poco importante per il NAS DIY – NAS fai da te – Fascia economica.

Infine troviamo una porta HDMI che può tornare utile per collegarci una TV 4K o un monitor, una porta DVI e una porta VGA.

Come moltissime schede madri anche questa Asrock J3455-ITX dispone di un USB Header 3.0, un attacco dove poter collegare le USB frontali del nostro case. In questo caso però, questo USB Header, non lo sfrutteremo per il suo uso principale ma ci andremo ad attaccare un connettore particolare, in modo da non dover usare un canale SATA e diminuire gli HDD montabili nel NAS.

Qua le opzioni sono due, a seconda delle vostre preferenze.

Per prima cosa serve questo connettore, comune ad entrambe le configurazioni, dopodiché dovrete decidere su quale supporto installare l’OS da voi scelto. Le possibilità, come detto, sono due, la prima è usare un SSD e la seconda è usare un hdd M.2.


La prima configurazione prevedere, oltre al connettore comune, un secondo connettore come questo che consentirà di collegare un SSD dove poterci installare l’OS. In questo caso, per un NAS DIY – NAS fai da te – Fascia economica, basterà un SSD come il Transcend Ts32 da 32GB o il DREVO X1 Pro da 64GB.

Invece la seconda configurazione prevedere, oltre al connettore comune, un secondo connettore come questo che consentirà, questa volta, di alloggiare un SSD con interfaccia M.2. In questo caso c’è il Transcend mts400 da 32GB. Questa soluzione è più costosa ma in un futuro vi potrà venire comoda come semplice penna USB.

NAS DIY – NAS fai da te – Fascia economica – Il case

Il case per un NAS DIY – NAS fai da te di fascia economica è importante ma fino a un certo punto, infatti andrà molto a nostro gusto e sopratutto in base allo spazio disponibile.

Se lo spazio non è un problema più o meno tutti i case vanno bene, ma se cercate qualcosa di piccolo che possa andare bene un po ovunque e che sia adatto ad un utilizzo NAS le opzioni diminuiscono molto.

Un fattore molto importante nella scelta del NAS è la quantità di HDD che vorremo installare. Come visto utilizzando l’USB interna potremo sfruttare tutti e 4 i connettori SATA che diventano 8 se andremo ad installare sulla Asrock J3455-ITX la scheda Syba.

Cercando online ho trovato alcune opzioni interessanti per quanto riguarda un NAS a 4/6 bay.

Il primo case è il Fractal Design Node 304, dalle dimensione contenute e dalla capacità di montare sino a 6 HDD da 3.5″. Presenti già al momento dell’acquisto ci sono 3 ventole, una posteriore (da 140mm) e 2 frontali (da 92mm) che soffiano aria direttamente sugli HDD.


Il secondo case è il Cooler Master Elite 120. Meno costoso del precedente ma che può montare solo 4 HDD di cui 1 uno nel vano da 5.25″ utilizzando delle apposite staffe. Anche questo vi arriverà con delle ventole incluse, più precisamente 2, una frontale (120mm) e una laterale (80mm).

Questi sono i case che al momento ho trovato e che possono essere usati sfruttati a dovere per utilizzo NAS a 4/6 bay.


Se il vostro intento è quello di poter sfruttare tutti gli 8 HDD allora il case che fa per voi è sicuramente il Fractal Design NODE 804. Più grande del 304 per ovvi motivi può ospitare comodamente 8 HDD e 2 SSD. Ha la caratteristica di poter montare fino a 10 ventole per raffreddare in maniera ottima tutti i componenti all’interno, e 3 sono già presenti al momento dell’acquisto. Una frontale e due posteriori, tutte da 120mm.

 

Se trovate altri case idonei fatemelo sapere che li aggiungerò sicuramente.

NAS DIY – NAS fai da te – Fascia economica – l’Almentatore

Anche la scelta dell’alimentatore è condizionata dal numero di HDD che andremo ad installare, infatti per un NAS con 4 bay si può tranquillamente pensare di utilizzare un picoPSU, ma se l’obiettivo è quello di usare tutti gli 8 HDD allora è meglio utilizzare un alimentatore più prestante.

Il primo approccio è quello di scegliere il PicoPSU-90 abbinato ad un alimentatore esterno Salcar da 72W che vi garantirà la giusta potenza e una assoluta silenziosità.

Utilizzando il PicoPSU-90 non utilizzerete tutti e 24 i pin della scheda madre ma solo 20 pin, ciò comunque non comporta nessun problema.

Come si può vedere in questa immagine:

I 4 pin supplementari hanno il compito di fornire corrente supplementare per carichi elevati, cosa che non è necessaria in questo frangente.

Il secondo approccio è indicato per l’utilizzo di più di 4/6HDD o comunque per chi sa che in futuro li utilizzerà. In questo caso il mio consiglio è quello di prendere un be quiet! Pure Power da 400W che offre un ottima efficienza, una silenziosità elevata (infatti sotto una certa temperatura la ventola è ferma) e una modularità parziale, che vi aiuterà a fare ordine dentro al case. Come seconda opzione vi consiglio anche Corsair VS350 da 350W, ma al contrario del be Quiet non è modulare.

NAS DIY – NAS fai da te – Fascia economica – Le RAM


Per quanto riguarda quali memorie ram prendere, QUA troverete la lista delle memorie supportate. Quelle che sembrano dare meno problemi leggendo in giro sono le Kingston KVR16LS11 da 4 e 8Gb. La scheda madre sfrutta il sistema dual channel per le ram ma se le vostre esigenze non sono elevate, sfruttare o meno questa caratteristica sarà ininfluente.

NAS DIY – NAS fai da te – Fascia economica – Hard Disk

Un NAS è pensato per restare acceso 24/7 e per funzionare con più HDD in contemporanea (RAID). Per questo i migliori HDD per NAS sono progettati per una maggiore resistenza alle vibrazioni e per restare accesi 24 ore al giorno 7 giorni su 7. In questa categoria rientrano diversi HDD come per esempio il WD Gold, il WD Red o i Seagate IronWolf. Per un miglior approfondimento riguardo gli hard disk vi rimando a questo mio articolo sui migliori HDD per NAS.

 

NAS DIY – NAS fai da te – Fascia economica – OS

Per quanto riguarda la scelta del software per gestire il vostro NAS le scelte si riducono a pochi contendenti. Tra i principali vi segnalo Xpenology, OMV, NAS4Free e FreeNAS. Questi secondo me sono i più validi e sono tutti gratis. FreeNAS è quello più professionale tra quelli elencati infatti predilige le RAM ECC che non sono supportate da questa scheda madre.

Tra questi OS che ho elencato io sceglierei o Xpenology o OMV, sono sia facili nell’utilizzo che potenti, con una grossa community alle spalle e la possibilità di moltissime applicazioni e plug-in.

NAS DIY – NAS fai da te – Il prezzo

L’idea alla base di questo articolo era quella di fare un NAS molto economico ma allo stesso tempo molto prestante e compatto. Vediamo se sono rimasto fedele alla mia idea iniziale oppure ho esagerato un po.

ComponenteDescrizionePrezzo*
Scheda Madre + CPUAskrock J345588€
CaseCooler Master66€
HDD sistemaDREVO X1 Pro 64Gb28€
AlimentatorePicoPSU + Salcar 72w45€
RAM1 x 4Gb Kingston33€
EspansioneSyba – Scheda PCI-e x1 a 4 29€
Supporti HDD 5.25″StarTech Staffa11€
Totale~300€**

*I prezzi nella tabella sopra sono solo indicativi, infatti i prezzi su Amazon possono variare giornalmente.
**Questa cifra non comprende gli HDD.

Guardando la tabella appena sopra, con una cifra di circa 300€ si ha un NAS DIY – NAS fai da te dalle caratteristiche paragonabili a quelle di un Synology DS 918+, ma dal prezzo quasi dimezzato. Nella tabella appena vista non sono presenti gli HDD, infatti questi andranno scelti in base alle nostre esigenze e andranno ad incidere più o meno sul costo finale.

NAS DIY – NAS fai da te – Fascia economica – Conclusioni

Sono sicuro che se non avessi preso il Synology DS 918+ avrei sicuramente assemblato questo NAS DIY – NAS fai da te di Fascia economica. Le caratteristiche sono pressoché identiche al DS918+ ma ha la possibilità di montare più RAM e, cosa non da poco, può ospitare sino a 8 HDD cosa che il DS918+ non fa, a meno di comprare l’unità di espansione esterna che costa quando il Synology stesso.

Detto questo sono convinto che in futuro ci sarà qualche configurazione migliore, ma al momento la considero una delle migliori, se non la migliore, come qualità-prezzo.

Se non li avete letti vi lascio a questo mie due articoli:

Fatemi sapere se avete dubbi o perplessità riguardo la configurazione, o se avete suggerimenti e migliorie da fare

A presto AskBruzz

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *